Il Bianco e il Nero – La Vita sta nel mezzo

RAPPRESENTAZIONI SISTEMICHE METODO JAN

E’ di gestazione e genesi che si parla in questo terzo libro dell’autrice, della sacralità del passaggio tra una condizione e l’altra: il crepuscolo degli dèi. Sono i passaggi, le trasformazioni, i cambiamenti di dimensione e di stato che ci rendono unici in questa dimensione umana. La nascita fisiologica, non interferita da sguardi invadenti, potrebbe essere la soluzione ad un cambio di paradigma? Troppo semplice?

Per l’autrice non è così. Più di diecimila anni di interferenza sull’atto della nascita hanno reso l’individuo scollegato, dissociato, nevrotico e alienato, bloccando poi, nel corso della vita, tutti gli altri passaggi, creando “un mai nato veramente” e trasmettendolo per intere generazioni, producendo una realtà separata e polarizzata, fatta di estremi. Da ciò emergono dei profondi quesiti: esiste veramente la dualità nella oggettiva esistenza delle cose, oppure è semplicemente la percezione di una realtà funzionale all’evoluzione, come due gemelli separati alla nascita, nell’azione degli opposti, il bianco e il nero, la Luce e il Buio? Siamo veramente arrivati alla fine dei tempi? Stiamo ritrovando quei gemelli, nell’unione e nell’armonia, recuperando il ponte di congiunzione?

Perché la dualità vissuta ed esperita nella libertà di questo piano materiale è una cosa; tutt’altro è invece la polarizzazione estrema, l’assolutismo, il dualismo che abbiamo creato con il razionalismo, l’ostinato scientismo, la brama di potere, l’illusione di essere superiori alla Creazione, l’aberrazione del sentirsi padroni di qualcosa o di qualcuno.

E’ questo un libro a più livelli di comprensione, spirituale e materiale, un testo che accompagna fin negli abissi per mostrare l’immensità del cielo, portando ad accettare la Gravità come la concreta e reale presenza della Grande Madre e a vivere il Tempo come la concreta ed effettiva manifestazione del Padre. L’esperienza umana non è interpretabile. E’ semplicemente da vivere.

ISBN: 9788894546132

Prezzo di copertina: 16,90 euro

Pagine: 164

Formato: 15×21 cm.

COMPRALO SUBITO

Janine Van Der Merwe è nata in Sud Africa, di origine olandese, scozzese tedesco-slava. Ricercatrice indipendente del Sé profondo, facilitatrice in Costellazioni Famigliari Alchemiche e risoluzione dei traumi a rilascio corporeo. Da anni conduce gruppi di lavoro sistemico, lavori individuali e percorsi legati al femminile Sacro. Inoltre dal 2016 propone percorsi formativi e di integrazione per terapeuti e chiunque lavori nella relazione d’aiuto. Formata presso Nemeton – Istituto di arte sciamanica e sistemica con il dott. Marco Massignan. Nel 2019 ha ideato: Rappresentazioni sistemiche Metodo Jan.